Nasce YOURgroup Executive Women

Nei giorni scorsi, all'interno di YOURgroup, si è costituito il Gruppo Executive Women che coinvolge le colleghe che hanno ricoperto funzioni dirigenziali apicali in azienda. YOURgroup Executive Women ha come obiettivo quello di promuovere la managerialità apicale femminile nella business community, nelle istituzioni, nella cultura imprenditoriale del Paese, relazionandosi e cooperando con altre organizzazioni aventi la stessa finalità.

“YOURgroup, dalla sua nascita, ha sostenuto la tematica della managerialità femminile organizzando convegni e promuovendo numerose attività insieme ad altri importanti organizzazioni” dichiara Andrea Pietrini, Chairman di YOURgroup “e saluto quindi con grande entusiasmo questa iniziativa che coinvolge colleghe di grande esperienza professionale e alti valori etici.”

Aggiunge Anna Benini, partner yourHR e presidentessa di PWN Roma: “Il tema della presenza femminile sui luoghi di lavoro è una priorità di PWN Rome, purtroppo il divario occupazionale in Italia è ancora molto alto e la crisi del COVID non ha fatto altro che peggiorare una situazione che era già in stallo. In particolare, l’incremento di donne in ruoli dirigenziali è stato riconosciuto, che da McKinsey, come uno step chiave per garantire una pipeline costante di donne pronte a ricoprire ruoli di vertice. Il progetto Executive Women di YOURgroup si inserisce in questo contesto e vuole mettere a disposizione le competenze manageriali e le esperienze sviluppate in questi anni dal nostro gruppo di donne al fine di favorire una piena equità di genere anche nelle posizioni apicali,

Prosegue Angela Montanari, tra le prime donne partner di yourCFO, manager che ha ricoperto importanti ruoli apicali in area finance e governance in grandi multinazionali: “E’ innegabile l’esistenza, nel nostro Paese, di un gender gap nel mondo del lavoro, sempre maggiore via via che ci si avvicina a ruoli apicali. Questo, se da un lato limita le opportunità di crescita per brillanti professioniste e manager, ancor più penalizza le organizzazioni, privandole dell’opportunità di beneficiare di stili di leadership che sanno coniugare “cuore-pancia-testa”, che garantiscono alle aziende benessere organizzativo e un progresso solido e duraturo. Personalmente, la mia carriera è maturata prevalentemente all’interno di multinazionali anglosassoni, con periodi all’estero, dove l’unico aspetto importante erano i risultati che portavo, null’altro. Quando ho incontrato, in Italia, situazioni marcatamente discriminatorie, non ho esitato a battermi per contrastare i pregiudizi di genere che, purtroppo, ancora dominano le scene aziendali e sono felice di poter continuare a farlo anche insieme a YG. Spesso mi capita di discutere delle cosiddette quote rosa, per le quali non ho alcuna esitazione a sostenere e a plaudire: non abbiamo scelta, per portare avanti un cambiamento culturale, prima che organizzativo, altrimenti non facilmente realizzabile. Mi capita spesso di sentire come le quote rosa siano una sconfitta per le donne. Credo che invece siano una grande sconfitta per gli uomini”.

Conclude Susanna Fanelli, partner yourCFO, vasta esperienza finanziaria, una delle prime dirigenti donna del Gruppo Antonveneta: “Purtroppo sono ancora troppo poche le donne che ricoprono ruoli apicali nella aziende anche se ci sono prove tangibili che la parità di genere in ruoli di leadership è un fattore positivo per le imprese. Giusto per citare un'indagine condotta nel 2016 dal Peterson Institute for International Economics di Washington DC, ha evidenziato che su 21.980 società quotate in borsa in 91 paesi “le imprese dove almeno il 30% del board è rosa, evidenziano un incremento dell’utile netto del 6%”. Ma allora perché esiste ancora questo gender gap? Perché per la una stragrande maggioranza delle organizzazioni promuovere le donne in ruoli di leadership non rappresenta ancora una vera priorità. Aggiungo che per raggiungere la parità dei sessi in ruoli di leadership, gli uomini devono essere coinvolti. Non possiamo pensare di farlo senza il loro sostegno, semplicemente perché la stragrande maggioranza delle posizioni di leadership di oggi è ancora occupata dagli uomini. Bisogna fare comprendere loro l’importanza della collaborazione uomo-donna al fine di creare culture e politiche aziendali in cui tutti i dipendenti “qualificati” abbiano pari opportunità di carriera. Ed è proprio quello che è accaduto a me. Concludo dicendo che la diversità di genere favorisce l’innovazione. Avere più donne in ruoli di leadership consente una maggiore diversificazione di idee, contribuisce a portare idee nuove, creative ed intuizioni. La diversità è una forza, avere dei team di lavoro diversificati riduce il pericolo di avere un pensiero univoco e di “massa”, ma soprattutto pensare di poter vincere la guerra dei talenti escludendo a priori metà della popolazione è a mio avviso poco lungimirante.”

YOURgroup è la società che, come yourCFO Consulting Group, nel 2012 ha introdotto, per prima, in Italia i concetti di CFO Service e Fractional Executive e, con un modello innovativo, oggi coinvolge i migliori manager professionisti italiani tramite 7 verticali specialistici yourCFO, yourHR, yourDIGITAL, yourCEO, yourCPO, yourNEXT e yourCMO, per dare un supporto di qualità al nostro sistema imprenditoriale. Per ogni area chiave dell'azienda, YOURgroup propone transition manager e fractional executive con vasta esperienza operativa, scelti attraverso un iter composto da una rigida selezione curriculare, cinque diversi colloqui e prove attitudinali. YOURgroup è presente in tutta Italia e all'estero, con propri partner o consociate, a Parigi, Londra, Zurigo e Lugano. E’ Partner ELITE e Equity Market di Borsa Italiana e Socio di Confindustria.

Nasce YOURgroup Executive Women Nasce YOURgroup Executive Women Reviewed by Redazione on ottobre 29, 2020 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.